Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

DAL CODACONS UN MASTER PER NEOLAUREATI

Immagine dell'articolo

Prosegue la collaborazione tra LUISS Business School, LUISS School of Law e Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Verrà infatti realizzato un "Master di specializzazione per migliorare i rapporti con i consumatori e le relazioni con i clienti, approfondendo le tematiche proprie del mondo del consumerismo", si legge in una nota del Codacons.
 
L'iniziativa è alla sua quarta edizione. Il progetto "è rivolto anche a praticanti e neolaureati in giurisprudenza e si propone di arricchire o sviluppare competenze che consentiranno di interpretare efficacemente la normativa vigente a tutela dei consumatori, rapportandola ai principi generali dell’ordinamento, per tutelare i diritti e gli interessi dei consumatori e per migliorare la capacità delle aziende di gestire le relazioni e i rapporti contrattuali con gli utenti".
 
Come fatto precedentemente, anche quest'anno il Codacons offrirà a 4 praticanti e/o giovani laureati in giurisprudenza che aspirano ad acquisire tutte le competenze necessarie (teoriche e pratiche) per la tutela dei diritti dei più deboli, n. 4 posti per la partecipazione al Master.

14/09/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 SET 2021

LA MAGGIORANZA DELLE DONNE IN PARLAMENTO… O QUASI

Che cosa è successo in Islanda

28 SET 2021

FOCUS GIOVANI 2021: SETTE GIOVANI REALTÀ ARTISTICHE UNDER 35 IN SCENA

1-3 ottobre dalle ore 21:00 | Supercinema - Tuscania (VT)

28 SET 2021

MUSIC4CLIMATE

La music per il clima e l'ambiente

28 SET 2021

JACOBS, UNA PROPOSTA DI... COMPLEANNO

Ecco cosa è accaduto...

27 SET 2021

CRONACA DI UNA FILA DI FINE ESTATE

TUTTI IN FILA PER APPLE 13?

27 SET 2021

TERZA DOSE: OK DEL CTS PER OVER 80, FRAGILI E RSA

Riceveranno la dose booster anche i sanitari, ma se ritenuti fragili o nel caso operino nei reparti più a rischio di contagi.