Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL 51% DEI QUINDICENNI E' INCAPACE DI COMPRENDERE UN TESTO SCRITTO

Immagine dell'articolo

Il presidente di di Save the Children Italia Claudio Tesauro ha lanciato un allarme riguardo la dispersione scolastica e rendendo noto il dato del 51% riguardante l'incapacità di un ragazzo/a di 15 anni di comprendere il significato di un testo scritto.

Ciò è davvero preoccupante proprio perché l’istruzione rende gli uomini liberi e questo dato diventa allarmante non solo per il sistema di istruzione e per lo sviluppo economico, ma per la tenuta democratica di un paese.

Durante i lavori di "Impossibile" la quattro giorni di riflessioni e proposte sull' Infanzia e l'Adolescenza, proprio il Presidente dell’associazione ha voluto sottolineare che i più colpiti dalla dispersione scolastica sono gli studenti delle famiglie più povere, quelle che vivono al sud e quelle con alle spalle storie di immigrazione

Tesauro nel suo discorso di introduzione ha affermato che "più di due milioni di giovani, ovvero 1 giovane su cinque fra i 15 e i 29 anni, è fuori da ogni percorso di scuola, formazione e lavoro. In sei regioni, il numero dei ragazzi e delle ragazze Neet ha già superato il numero dei ragazzi, della stessa fascia di età, inseriti nel mondo del lavoro. In Sicilia, Campania, Calabria per 2 giovani occupati ce ne sono altri 3 che sono fuori dal lavoro, dalla formazione e dallo studio. Dati che - ha sottolineato - fanno a pugni con la richiesta del mondo produttivo".

Quello che emerge oggi è una vera ingiustizia generazionale poiché la crisi ha proprio colpito maggiormente i più piccoli, 1,384 mila bambini vivono  in povertà assoluta, e si può prevedere che “un bambino in Italia oggi ha il doppio delle probabilità di vivere in povertà assoluta rispetto ad un adulto, il triplo delle probabilità rispetto a chi ha più di 65 anni”

La direttrice Generale di Save the Children Italia durante "Impossibile 2022" ha poi affermato inoltre che occorre puntare sugli investimenti sull’infanzia e “per sviluppare strategie efficaci serve conoscere i dati e costruire indicatori per misurare l'impatto. Territori e innovazione sociale siano al centro delle governance”

19/05/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

03 LUG 2022

"LA GUERRA CHE NON C'ERA" IL NUOVO LIBRO DI ANDREA MONTEMURRO

ANDREA MONTEMURRO CI RACCONTA LA GUERRA FREDDA ATTRAVERSO STORIE E ANEDDOTI

03 LUG 2022

SI REALIZZA IL SOGNO NBA PER 3 GIOVANI ITALIANI

SOGNO NBA PER TRE GIOCATORI ITALIANI

03 LUG 2022

WHATSAPP: AVATAR PER RISPONDERE ALLE VIDEOCHIAMATE

Al momento è solo un’indiscrezione ma, in futuro, sarà possibile creare un avatar che simulerà anche le espressioni degli utenti.

02 LUG 2022

È UN ITALIANO IL PRIMO LAUREATO DEL METAVERSO

Il venticinquenne toscano ha presentato una tesi sul Metaverso e ha discusso la laurea in due stanze: una fisica e l’altra virtuale.

02 LUG 2022

ARRIVA IL SUV TARGATO SMART

Arriva il nuovo Smart #1

01 LUG 2022

FIORI D’ARANCIO PER PAOLA TURCI E FRANCESCA PASCALE

Non chiamatelo matrimonio: per lo Stato italiano è solo un’unione civile, ma non per loro.