Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL CDM APPROVA IL ‘DECRETO BABY GANG’

Immagine dell'articolo

L’ondata di violenze, aggressioni e morti che hanno segnato negativamente l’estate, ha sollevato polemiche e dibattitti volti a individuarne le cause e a trovare eventuali soluzioni. Dal Nord al Sud, sono scresciute le denunce verso i giovani, sia italiani che stranieri, colpevoli di efferati atti e il governo Meloni è stato chiamato ad intervenire.

Psicologi, psichiatri, insegnanti, giornalisti, semplici cittadini e opinionisti, lamentano una drastica riduzione di principi e una mancanza di empatia, arrivando ad accusare la famiglia, in sintesi, di non occuparsi dei propri figli e della loro educazione.

Dopo i drammatici eventi di Palermo, Caivano e Milano, quest’ultima luogo della meno pubblicizzata violenza sessuale avvenuta a nei confronti di una ragazzina di 14 anni da parte di 7 egiziani, il caso dell’assassinio del giovane musicista di Napoli, ucciso da un minorenne con una pistola, ha acceso un animato dibattito sulle pene da infliggere a ragazzi che, seppur minorenni, potrebbero venir giudicati come adulti.

Ieri, per contrastare il disagio, la criminalità giovanile e la povertà educativa, è stato approvato il Decreto Gaby gang con in tutto 14 articoli, tra le novità: multa per i genitori e il carcere se non fanno rispettare l’obbligo scolastico, pene aumentate per i minori che delinquono, sospensione alle famiglie dell’Assegno di inclusione in caso di mancata regolare frequenza scolastica dei propri figli.

08/09/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

24 GIU 2024

EUROPEI DI CALCIO 2024

Sfida Cruciale per l’Italia di Spalletti contro la Croazia

24 GIU 2024

GIOVANI: BOOM DI INFEZIONI SESSUALI IN ITALIA

Allarme IST tra i Giovani

23 GIU 2024

SERGIO MATTARELLA E I 160 ANNI DELLA CROCE ROSSA

Un Inno al Volontariato e alla Solidarietà

21 GIU 2024

MATURITÀ 2024: PRONTI PER GLI ORALI?

Ecco cosa aspettarsi

21 GIU 2024

“ITALIA: COSÌ NO”

Europee: la nazionale italiana sconfitta dalla spagna

20 GIU 2024

SPALLETTI E GLI AZZURRI SFIDANO LA SPAGNA PER MOSTRARE IL LORO VALORE

Notte prima degli esami anche nel calcio