Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

THE CAL 2024: CELEBRAZIONE DELL'AFRICA E DELL'ORGOGLIO BLACK ATTRAVERSO GLI OCCHI DI PRINCE GYASI

Immagine dell'articolo

Il cinquantesimo calendario Pirelli si prepara a stupire il mondo con uno sguardo innovativo e appassionante sulla cultura africana. The Cal 2024, firmato dal giovane artista visivo ghanese Prince Gyasi, si erge come un inno alla bellezza senza tempo dell'Africa e all'orgoglio black. Gyasi, 28 anni, già emergente nelle arti visive, ha catturato l'essenza del suo viaggio dalla sua terra natia all'Occidente e ritorno, rivelando un futuro radicato in Africa, ricco di promesse e significati.

I colori sgargianti e simbolici delle immagini del calendario sono l'espressione visiva della visione artistica di Gyasi. Nato ad Accra, Gyasi è cresciuto tra i ricordi dell'infanzia e le figure ispiratrici che ora popolano il calendario Pirelli 2024. Tra queste figure iconiche, troviamo volti noti come Naomi Campbell, che firma la sua quinta collaborazione con Pirelli, e altri rappresentanti della diaspora africana, come l'attore Idris Elba e la regina dell'Afrobeats Tiwa Savage.

Il calendario non è solo un tributo alla bellezza, ma anche un veicolo per il messaggio di Gyasi sulla forza dell'Africa e sulla necessità di creare nuove opportunità per i giovani. Parlando del progetto a Londra, Gyasi ha affermato: "Concepisco l'arte come fuori dal tempo, e c'è il tentativo con il mio lavoro di riportare le persone insieme, al senso della comunità e condivisione". Il calendario cattura i ricordi di infanzia di Gyasi, con personaggi come il calciatore ghanese Marcel Desailly, che ha contribuito alla costruzione di campi da calcio in patria con il denaro inviato dal suo successo.

Il tema della migrazione economica si intreccia con il calendario, con il principe ashanti Gyasi che sottolinea come The Cal 2024, interamente dedicato alle radici black, possa illuminare la forza dell'Africa e creare opportunità per i giovani, incoraggiandoli a rimanere nelle loro terre.

Il calendario Pirelli 2024 non solo celebra l'arte visiva di Gyasi ma si immerge anche nella cultura e nell'orgoglio black, presentando personaggi come la giovane poetessa Amanda Gorman e l'attrice Angela Bassett. Gorman, autrice di "The Hill We Climb" recitato alla cerimonia di insediamento del presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel 2021, parla delle radici della sua famiglia, figlia di schiavi, e della responsabilità di essere un simbolo per la Generazione Z.

Angela Bassett, tra le attrici nere più famose, riceverà quest'anno un Oscar alla carriera, dichiara che, nonostante le sfide, è fondamentale continuare a lottare e che l'arte è uno strumento potente per farlo.

Il Cal 2024 non è solo un calendario, ma un'affermazione di identità, una celebrazione della forza e della bellezza dell'Africa e della diaspora africana, e un inno all'orgoglio black che permea ogni pagina, rendendo omaggio a una cultura che abbraccia il passato, vive il presente e abbraccia il futuro.

03/12/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 FEB 2024

LA FORMULA 1 RIPARTE CON IL GRAN PREMIO DEL BAHRAIN

Inizia la lotta per il titolo mondiale

28 FEB 2024

LA FIGLIA DI OBAMA DIVENTA MALIA ANN

Una Nuova Identità nel Mondo del Cinema

28 FEB 2024

CONTINUARE A SOGNARE CON "FAVOLE 2.0" IL NUOVO LIBRO DI FRANCESCA GIACOMELLO

CONTINUARE A SOGNARE CON "FAVOLE 2.0" IL NUOVO LIBRO DI FRANCESCA GIACOMELLO

27 FEB 2024

I SOCIAL NETWORK E LA GENERAZIONE "CAVIA"

Fedez Parla ai Giovani

27 FEB 2024

ACCESSORI: IL TOCCO ESAGERATO PER UN LOOK MINIMALISTA

una tendenza che emerge dalle passerelle della Milano Fashion&Jewels

26 FEB 2024

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE ANNA PAPPALETTERA

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE ANNA PAPPALETTERA