Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

MARADONA: PALLONE ‘MANO DE DIOS’ BATTUTO ALL’ASTA

Immagine dell'articolo

Il celebre pallone con cui Diego Armando Maradona segnò il gol che, il 22 giugno del 1986, valse all’Argentina la qualificazione ai quarti di finale, nel Mondiale in Messico, è andato all’asta.

Il mese scorso, il proprietario dell’iconica palla, l’arbitro tunisino Ali Bin Nasser che diresse la partita, annunciò la vendita affidata alla Graham Budd Auctions, con un prezzo stimato di 3 mln di sterline, circa 3,5 mln di euro.

Il pallone permise non solo di vincere la partita contro gli inglesi ma divenne famoso per essere stato colpito con la mano, evento che portò a coniare il termine di “Mano de Dios”, riferendosi all’indimenticabile rete, segnata grazie all’intervento divino.

L’infrazione, che avrebbe dovuto far annullare il gol, non venne fischiata, in quanto l’arbitro dichiarò che, dall’angolazione della sua posizione, la palla era stata inviata in rete con la testa.

A distanza di un mese dall’annuncio, nelle scorse ore si è tenuta l’asta e il pallone, modello Azteca di Adidas, è stato venduto per 2 mln di sterline, circa 2,4 mln di dollari.

18/11/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

24 GIU 2024

EUROPEI DI CALCIO 2024

Sfida Cruciale per l’Italia di Spalletti contro la Croazia

24 GIU 2024

GIOVANI: BOOM DI INFEZIONI SESSUALI IN ITALIA

Allarme IST tra i Giovani

23 GIU 2024

SERGIO MATTARELLA E I 160 ANNI DELLA CROCE ROSSA

Un Inno al Volontariato e alla Solidarietà

21 GIU 2024

MATURITÀ 2024: PRONTI PER GLI ORALI?

Ecco cosa aspettarsi

21 GIU 2024

“ITALIA: COSÌ NO”

Europee: la nazionale italiana sconfitta dalla spagna

20 GIU 2024

SPALLETTI E GLI AZZURRI SFIDANO LA SPAGNA PER MOSTRARE IL LORO VALORE

Notte prima degli esami anche nel calcio