Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

ADDIO A GIGI RIVA, IL "ROMBO DI TUONO" CHE HA FATTO LA STORIA DEL CALCIO ITALIANO

Immagine dell'articolo

Il calcio italiano si sveglia oggi con il cuore pesante, in lutto per la scomparsa di una delle sue leggende più grandi: Gigi Riva, il "Rombo di Tuono". A 79 anni, la vita di un'icona calcistica si è spenta nel reparto di Cardiologia del Brotzu di Cagliari, dopo un infarto accusato ieri. La notizia ha colpito il mondo dello sport, gettando un'ombra sulla giornata e riportando alla mente i momenti indimenticabili che questo campione ha regalato agli appassionati di calcio.

Gigi Riva, presidente onorario del Cagliari, ha segnato la storia del calcio italiano e della Nazionale. Con 35 gol in 42 presenze, detiene il record di marcature con la maglia azzurra. La sua carriera da calciatore è stata legata indissolubilmente al Cagliari e alla Sardegna, dove ha regalato ai tifosi rossoblù il primo e unico scudetto nel 1969/70. La sua presenza in campo era sinonimo di grinta, determinazione e gol che rimarranno impressi per sempre nella memoria di chi ha avuto il privilegio di vederlo giocare.

Il calcio italiano non è l'unico a piangere la scomparsa di Gigi Riva. Le testimonianze di affetto e riconoscimento arrivano da grandi nomi del mondo sportivo. Gianluigi Buffon, emozionato, ha scritto: "Sei stato tra i più grandi calciatori della nostra Italia e un gigante lontano dai campi da gioco. Mi hai offerto una guida e un punto di riferimento in azzurro." Andrea Pirlo, a sua volta, ha salutato la "Leggenda italiana", mentre Giorgio Chiellini ha ringraziato Gigi per tutto quello che ha dato al calcio italiano.

La Figc ha decretato un minuto di silenzio su tutti i campi in memoria di Gigi Riva. La Federcalcio ha annunciato che il gesto sarà osservato prima delle gare di tutti i campionati in programma da domani a tutto il fine settimana. Un tributo doveroso per onorare la memoria di uno dei grandi protagonisti della storia del calcio.

Il contributo di Gigi Riva alla Nazionale va oltre i successi in campo. Nel ruolo di dirigente accompagnatore e Team Manager, ha partecipato a sei edizioni della Coppa del Mondo, incluso il trionfo del 2006, diventando una figura fondamentale nello spogliatoio e un punto di riferimento per tanti calciatori.

Gigi Riva, il "Rombo di Tuono", rimarrà nei cuori degli appassionati di calcio come un simbolo di dedizione, passione e spirito sportivo. Il suo nome sarà scolpito nella storia del calcio italiano, e le generazioni future continueranno a ispirarsi al suo esempio. Ciao, Rombo di Tuono, il calcio italiano non ti dimenticherà mai.

23/01/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 FEB 2024

LA FORMULA 1 RIPARTE CON IL GRAN PREMIO DEL BAHRAIN

Inizia la lotta per il titolo mondiale

28 FEB 2024

LA FIGLIA DI OBAMA DIVENTA MALIA ANN

Una Nuova Identità nel Mondo del Cinema

28 FEB 2024

CONTINUARE A SOGNARE CON "FAVOLE 2.0" IL NUOVO LIBRO DI FRANCESCA GIACOMELLO

CONTINUARE A SOGNARE CON "FAVOLE 2.0" IL NUOVO LIBRO DI FRANCESCA GIACOMELLO

27 FEB 2024

I SOCIAL NETWORK E LA GENERAZIONE "CAVIA"

Fedez Parla ai Giovani

27 FEB 2024

ACCESSORI: IL TOCCO ESAGERATO PER UN LOOK MINIMALISTA

una tendenza che emerge dalle passerelle della Milano Fashion&Jewels

26 FEB 2024

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE ANNA PAPPALETTERA

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE ANNA PAPPALETTERA