Navigazione contenuti

Contenuti del sito

CORONAVIRUS, I GIOVANI CIA RESTANO NELLE IMPRESE

Immagine dell'articolo

“Io resto in campagna per voi” è questo il messaggio che lanciano i giovani di Cia-Agricoltori Italiani, da una parte impegnati a restare nei campi e nelle aree dove lavorano e vivono, dall’altra in prima linea per garantire, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, l’attività agricola e zootecnica e, quindi, la produzione di generi alimentari, come previsto dal Dpcm dell’11 marzo varato dal governo con ulteriori misure restrittive per arginare l’avanzata, in tutta Italia, del Coronavirus.

Si raccontano così, gli under 40 di Cia-Agricoltori Italiani che, soddisfatti per lo stanziamento di 25 miliardi previsto per salvare l’economia del Paese, fanno appello alle istituzioni perché non dimentichino la fragilità delle aree interne del Paese, la vulnerabilità delle start up agricole e la necessità di manodopera straniera.  

Per i giovani di Agia-Cia, infatti, il rischio della diffusione del virus nelle comunità rurali e nelle aree interne d’Italia, richiede un intervento economico mirato per l’attivazione di centri mobili a supporto delle zone ultra-periferiche. Sono in province e comuni dell’Appennino, già fragili per geografia e che hanno subito l’indebolimento graduale di centri ospedalieri, servizi sanitari e di assistenza alla persona.

12/03/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

07 APR 2020

IL MEGLIO DEL FUTSAL SU ODEON TV

Una boccata di sport arriva direttamente dentro casa su Odeon Tv

07 APR 2020

700 BAMBINI PER "NESSUN DORMA"

Un canto europeo a risollevare le speranze dell'Unione

06 APR 2020

COVID 19 AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE AL 6 APRILE

COVID 19 AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE AL 6 APRILE

06 APR 2020

IN ARRIVO 7 MILIARDI CON PRESTITI FINO A 25 MILA EURO SENZA GARANZIA

IN ARRIVO 7 MILIARDI CON PRESTITI FINO A 25 MILA EURO SENZA GARANZIA

06 APR 2020

VIDEOGIOCHI? SI' MA NON SEMPRE

Nuovi limiti arrivano dal Governo giapponese

06 APR 2020

SCUOLA, IL GOVERNO HA DECISO...

Arrivano i nuovi docenti!