Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

POSSIBILE ESCLUSIONE DALLE OLIMPIADI

Immagine dell'articolo

L’Italia rischia seriamente di essere esclusa dalle prossime Olimpiadi di Tokyo. Mercoledì alle 17:30 è atteso il provvedimento ufficiale del CIO, che ha pronto il documento di sospensione del Coni. In pratica il Comitato Olimpico Internazionale, salvo clamorosi quanto auspicabili colpi di scena, dovrebbe confermare questa decisione.

All’Italia verrebbe impedito di gareggiare con la propria bandiera e non verrebbe suonato l’Inno di Mameli in caso di vittoria di uno dei nostri atleti, le divise non avranno la scritta  ITALIA e pure le medaglie finirebbero nello scatolone degli Independent Olympic Athetes. Ma non è tutto: a Tokyo rischierebbero l’esclusione anche dirigenti e giornalisti italiani, perché il CIO non sarebbero rilasciati accrediti. E come se questo non bastasse verrebbero pure bloccati i finanziamenti del CIO.

Il tutto in seguito alla riforma attuata dal primo governo Conte, con la quale il Coni ha perso la propria autonomia a causa dell’ingresso nell’organo governativo Sport e Salute.

La successiva riforma, pensata ad hoc per cancellare la precedente dall’attuale ministro dello Sport Spadafora, non è bastata. Questo perché il CIO esige che a partecipare ai Giochi olimpici siano soltanto le nazioni che godono di autonomia sportiva.

Non a caso lo scorso autunno pare che da Losanna siano state inviate due lettere al premier Giuseppe Conte, alle quali però il governo italiano non ha mai risposto. A questo punto serve un decreto legge per risolvere la questione dell’autonomia del Coni, scongiurando così l’esclusione dell’Italia dalle Olimpiadi in Giappone

26/01/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

09 MAG 2021

PARTE IL GIRO ED E' SUBITO TOP GANNA

Il Giro d’Italia comincia con una doppietta italiana

09 MAG 2021

DDL ZAN: OTTOMILA PERSONE IN PIAZZA A MILANO CHIEDONO CHE DIVENTI LEGGE

Il disegno di legge, presentato in Parlamento, è stato votato positivamente dalla Camera ma è fermo in Senato. I cittadini, scesi ieri in piazza a Milano, reclamano che venga approvato.

08 MAG 2021

“LOL, CHI RIDE È FUORI 2”

Al momento sono stati riconfermati solo i due conduttori, Mara Maionchi e Fedez, mentre sarà una sorpresa quando verrà trasmessa e chi comporrà la nuova squadra di comici, della seconda edizione.

08 MAG 2021

IL MOTORINO NON ATTRAE PIU' GLI ADOLESCENTI

La smania della macchinetta

07 MAG 2021

BORSA DI PLASTICA DA COLLECTION

Nuovo gadget fashion per l'estate firmato Ferragni

07 MAG 2021

SUCCESSO DELLA SWITCH

Spopola la console Nintendo