Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

GLI ERRORI DA NON FARE AD UN COLLOQUIO DI LAVORO

Immagine dell'articolo

La fase di ripresa post pandemica ci porterà, più che mai, alla ricerca di nuove opportunità lavorative e visto che la concorrenza sarà spietata meglio evitare qualche errore:

 

Ø  Che si sia disoccupati o si desideri solo cambiare, il primo errore è non avere obiettivi chiari: si vuole essere dipendenti o liberi professionisti? E, nel primo caso, in una grande azienda o una piccola realtà, forse innovativa ma più rischiosa? La retribuzione è fattore importante, ma in queste riflessioni preliminari dovrebbero rientrare anche responsabilità, orari e ambiente che vogliamo nel nostro futuro impiego.

Ø  Individuati gli obiettivi, va da sé che l’invio in massa di centinaia di curricula via mail non ha senso. Ha invece senso far viaggiare il cv su differenti canali: centri per l’impiego, social network, giornali e riviste specializzate, ma anche career day, workshop e fiere di settore.

Ø  Nonostante qualche esempio di segno opposto tra i nostri politici, il cv non deve mai contenere esperienze false o gonfiate, errori di grammatica o di ortografia.

Ø  Le qualità caratteriali che poco hanno a che vedere con le competenze tecniche ma che spesso fanno la differenza. Il segreto è studiare, informarsi non solo sull’attività dell’azienda, la sua storia e la situazione che sta vivendo in quel momento, rispetto per esempio alla concorrenza. Ma anche informarsi sulla persona che ci farà l’intervista. Tra internet e social network oggi tutti questi elementi si trovano abbastanza facilmente.

Ø  Non guardare negli occhi il proprio intervistatore o stare seduti scomposti sono sintomi di disagio. Lo stesso dicasi per il chiudersi a braccia conserte o giocare troppo con biro e fogli; è necessario far vedere che abbiamo un’opinione, seppur con la dovuta morbidezza.

Ø  Lamentarsi della precedente esperienza lavorativa, dire che vi ha «traumatizzato» è un errore, non tanto per una questione di ipocrisia di forma, ma perché è importante volgere al positivo anche le esperienze peggiori.

 

06/02/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

09 MAG 2021

PARTE IL GIRO ED E' SUBITO TOP GANNA

Il Giro d’Italia comincia con una doppietta italiana

09 MAG 2021

DDL ZAN: OTTOMILA PERSONE IN PIAZZA A MILANO CHIEDONO CHE DIVENTI LEGGE

Il disegno di legge, presentato in Parlamento, è stato votato positivamente dalla Camera ma è fermo in Senato. I cittadini, scesi ieri in piazza a Milano, reclamano che venga approvato.

08 MAG 2021

“LOL, CHI RIDE È FUORI 2”

Al momento sono stati riconfermati solo i due conduttori, Mara Maionchi e Fedez, mentre sarà una sorpresa quando verrà trasmessa e chi comporrà la nuova squadra di comici, della seconda edizione.

08 MAG 2021

IL MOTORINO NON ATTRAE PIU' GLI ADOLESCENTI

La smania della macchinetta

07 MAG 2021

BORSA DI PLASTICA DA COLLECTION

Nuovo gadget fashion per l'estate firmato Ferragni

07 MAG 2021

SUCCESSO DELLA SWITCH

Spopola la console Nintendo