Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

PIROMANE INCHIODATO DA UN VIDEO

Immagine dell'articolo

Gli agenti della Polizia Locale hanno individuato, grazie alle telecamere cittadine di sorveglianza, un piromane che lo scorso 1 luglio, intorno alle ore 14.35, aveva appiccato un incendio, bruciando un pezzo di carta e lanciandolo dalla sua autovettura in corsa, una Fiat Punto, sulla strada Fondo Favale, ai piedi del ponte.
 
Si tratta di un uomo di Andria, di 74 anni. Le fiamme provocarono danni agli alberi e il fumo delle sterpaglie causò problemi di visibilità sulla vicina strada statale 16 bis, tanto che dovettero intervenire i mezzi dei Vigili del Fuoco per domare l'incendio.
Dalle immagini, inoltre, emerge che l'uomo tornò sul posto per "godersi" l'intervento del personale del 115 e che qualche giorno prima, il 26 giugno, aveva tentato di appiccare un altro rogo sempre nello stesso luogo senza riuscirvi.
 
«Grazie all'impegno della Polizia Locale e alla volontà dell'amministrazione - dicono il sindaco Tommaso Minervini e l'assessore al ramo Pietro Mastropasqua - è stato individuato questo piromane. Un plauso va al comandante Cosimo Aloia ed a tutti gli agenti, che si stanno distinguendo per i brillanti risultati ottenuti».

03/09/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 SET 2021

LA MAGGIORANZA DELLE DONNE IN PARLAMENTO… O QUASI

Che cosa è successo in Islanda

28 SET 2021

FOCUS GIOVANI 2021: SETTE GIOVANI REALTÀ ARTISTICHE UNDER 35 IN SCENA

1-3 ottobre dalle ore 21:00 | Supercinema - Tuscania (VT)

28 SET 2021

MUSIC4CLIMATE

La music per il clima e l'ambiente

28 SET 2021

JACOBS, UNA PROPOSTA DI... COMPLEANNO

Ecco cosa è accaduto...

27 SET 2021

CRONACA DI UNA FILA DI FINE ESTATE

TUTTI IN FILA PER APPLE 13?

27 SET 2021

TERZA DOSE: OK DEL CTS PER OVER 80, FRAGILI E RSA

Riceveranno la dose booster anche i sanitari, ma se ritenuti fragili o nel caso operino nei reparti più a rischio di contagi.