Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

SARA GAMA PALADINA DELLA PARITA' DI GENERE ANCHE NEL CALCIO

Immagine dell'articolo

Dopo essere diventata Barbie, Sara Gama diventa anche un cartone animato che andrà in onda su Cartoon Network dal 19 aprile prossimo.Se c’è una paladina del femminismo, in Italia, oggi, è Sara Gama. La capitana della Juventus Women e della nazionale di calcio femminile italiana.

Il progetto è legato al tema della diversità: «Quando ami quello che fai tutto è spontaneo e arriva alle personela diversità è un valore. Diversità e originalità sono ingredienti fondamentali per emergere e per rendere la propria vita una storia unica. Come è successo a me. Quando siamo entrati nel mondo Juventus e dei club professionisti maschili, tanti mi chiamavano al maschile. Serve tempo perché i cambiamenti vengano recepiti. È importante declinare al femminile, è questione di abitudine, perché poi le parole plasmano la realtà. Quindi, se posso scegliere, capitana».

Se c’è una paladina del femminismo, in Italia, oggi, è Sara Gama. La capitana della Juventus Women e della nazionale di calcio femminile italiana.

Nel consiglio dei ministri del 25 febbraio scorso il nuovo premier Mario Draghi ha varato ufficialmente la riforma dello sport ideata da Vincenzo Spadafora. A partire dalla stagione 2022/2023 le calciatrici italiane saranno quindi professioniste. la bella notizia arriva dopo la partita Italia-Israele finita 12-0, che ha qualificato le azzurre per l’Europeo inglese del 2022. La parità di genere è un po’ più vicina.

Sara è nata a Trieste 32 anni fa. Ha iniziato a giocare a 7 anni, ha continuato nonostante tutti le sconsigliassero di andare avanti, ha studiato di notte per laurearsi e garantirsi un futuro quando il calcio non sembrava poterlo garantire. Ha ispirato una famosa bambola della Mattel e centinaia di bambine che oggi sono calciatrici anche grazie al suo e a quello di tante sue compagne nel calcio. Un esempio che lei si è dovuta inventare.

12/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

05 MAG 2021

CHIARA, CORRI TROPPO

Nuova scommessa imprenditoriale della Ferragni

05 MAG 2021

DILETTA, CAN E IL LAGO GALEOTTO

I due insieme e più felici che mai

05 MAG 2021

FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE

Real Madrid e Chelsea da una parte, Manchester City e Psg dall’altra.

05 MAG 2021

DAVIDE ASTORI: MEDICO SPORTIVO CONDANNATO AD UN ANNO

Il capitano della Fiorentina tre anni fa è morto nel sonno a causa di una malattia genetica. Il medico è stato condannato per non aver valutato correttamente alcune anomalie durante gli accertamenti.

04 MAG 2021

OSCAR 2021

Ad una settimana dalla proclamazione dei premi Oscar 2021 ripercorriamo quali sono stati tutti i vincitori

04 MAG 2021

QUANDO IL VIDEOGIOCO DIVENTA D'AZZARDO

Una strategia di marketing molto precisa:spingere i giocatori a spendere soldi reali