Navigazione contenuti

Contenuti del sito

SCUOLA: RIENTRO DEGLI ALUNNI

Immagine dell'articolo

Il rientro nelle scuole italiane è avvenuto ieri, 14 settembre, nella maggior parte della penisola.

Alcune scuole sono riuscite a ripartire con le giuste precauzione sanitarie: i ragazzi sono tenuti a non alzarsi dal banco senza un valido motivo e ad indossare la mascherina negli spostamenti.

Altri edifici scolastici, però, non possono garantire appieno questo distanziamento a causa della mancanza di spazio e gli alunni sono costretti a dover affrontare l'intera giornata con la mascherina.

 

A Genova è stata ritratta una foto di una classe in cui i bambini si ritrovano senza banchi, e quindi, a scrivere per terra. Il preside di questa scuola, ha descritto questo come una strumentalizzazione di ciò che stava realmente accadendo, infatti è stato detto che in realtà in bambini stava semplicemente disegnando in un momento di serenità.

 

La ministra Azzolina ha confermato che i direttori scolastici, laddove le scuole non possano essere riaperte, avranno la possibilità di spostare le loro classi nelle fiere delle rispettive città e negli edifici che non vengono utilizzati.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, cosciente della situazione difficile, augura a tutti gli alunni un buon rientro in classe, sperando di poter contare sulla loro responsabilità.

15/09/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

28 NOV 2020

CORONAVIRUS DATI UFFICIALI AL 28 NOVEMBRE

CORONAVIRUS TABELLINO PER REGIONE AL 28 NOVEMBRE

28 NOV 2020

CRESCONO LE TRUFFE ON-LINE

Per non cadere nel tranello, bisogna fare attenzione ad alcune regole

28 NOV 2020

SMARTWATCH REDMI: PRESTO ANCHE IN EUROPA

Il primo smartwatch della Redmi, brand di Xiaomi, costerà circa 40 euro.

27 NOV 2020

CORONAVIRUS DATI UFFICIALI AL 27 NOVEMBRE

CORONAVIRUS TABELLINO PER REGIONE AL 27 NOVEMBRE

27 NOV 2020

Scontro ad X Factor tra Hell Raton e Manuel Agnelli

Ognuno cerca di difendere i suoi, e Hell non ci sta!

27 NOV 2020

ZUCCHERO E STING ANCORA INSIEME

Duettano per la pandemia