Navigazione contenuti

Contenuti del sito

NESSUN COMPLOTTO DIETRO AL MESSAGGIO DI WHATSAPP

Immagine dell'articolo

Il messaggio recita più o meno così: “WhatsApp sta aggiornando i propri termini e l'informativa sulla privacy”; ed accettando  si avallano  i nuovi termini e l'informativa sulla privacy, che entreranno in vigore l'8 febbraio 2021. Operazione necessaria per continuare ad utilizzare l'App di messaggistica istantanea.

Da qualche giorno la società californiana ha sottoposto questo messaggio a tutti suoi utenti. Facendo scattare dubbi amletici, tanto che alcuni hanno ipotizzato  complottismi paranoici su cosa possa succedere a chi usa WhatsApp. Ma proviamo allora a capire cosa significhi questo avviso e, soprattutto, quali conseguenze implica.

Quella comunicata da WhatsApp tramite questo avviso è una modifica contrattuale unilaterale dei termini e delle condizioni di servizio. Una cosa che succede spesso, con le piattaforme online gestite da società private. Qui il vero punto riguarda l'interazione che WhatsApp vuole avere con Facebook, altra applicazione della galassia digitale in mano a Mark Zuckerberg.

Da quando la stessa Facebook ha acquistato WhatsApp, ovvero nel febbraio del 2014, per una cifra vicina ai 19 miliardi di dollari, l'interazione fra le due app, e cioè la condivisione dei dati, è sempre stata la vera arma nascosta che ha ingolosito Zuckerberg. Negli ultimi mesi, però, proprio questa interazione è finita nel mirino dei regolatori di mezzo mondo. E allora ecco l'aggiornamento e l'avviso  da parte di WhatsApp. Perché questo aggiornamento mira proprio a tutelare Facebook che continuerà a usare i dati in arrivo dall'app di messaggistica istantanea, e a condividerli anche con Messenger e Instagram.

12/01/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

01 MAR 2021

COPPA AMERICA A PORTE CHIUSE

L'inizio della Coppa America è stato ufficialmente rinviato

01 MAR 2021

CORSI DI LAUREA PER FORMARE GLI IMPRENDITORI DI DOMANI

La formazione e le competenze sono l’abc della crescita delle aziende

01 MAR 2021

COVID IN AZIENDA: SCOPPIA IL CASO A PALIANO IN PROVINCIA DI FROSINONE

Ad oggi il 20% dei dipendenti è positivo, l’azienda continua a lavorare

28 FEB 2021

"RICORDI E BUGIE" DI JIM CARREY E DANA VACHON

In uscita prossimamente, un mix di finzione e realtà non è una e vera e propria autobiografia, ma nemmeno semplice fiction.

28 FEB 2021

ZOOM AGGIUNGERA’ I SOTTOTITOLI

La generazione di sottotitoli permetterà a tutti di poter partecipare agli eventi in videoconferenza.

28 FEB 2021

ARRIVA RIVERDALE 5

DAL 4 MARZO SU PREMIUM STORIES TORNA RIVERDALE