Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

LA BELLEZZA COME STRUMENTO EDUCATIVO

Immagine dell'articolo

Nell'era in cui siamo immersi, dove l'attenzione è sempre più rivolta alla superficialità e alla volgarità, emergono iniziative illuminate che promuovono la bellezza come veicolo educativo. "Di Bellezza Si Vive", un ambizioso progetto quadriennale sostenuto da Con i Bambini, si propone di utilizzare l'estetica e i valori condivisi come strumenti per stimolare l'apprendimento, promuovere l'inclusione sociale e sviluppare una cittadinanza attiva e consapevole.

Partendo dall'idea che la bellezza sia accessibile a tutti, ma richieda alcune condizioni fondamentali, il progetto si articola attorno a concetti chiave delineati da Ugo Morelli, psicologo e referente scientifico di "Di Bellezza Si Vive". Queste condizioni includono la necessità di superare la volgarità che riduce la bellezza a mera cosmesi, il riconoscimento della bellezza come esperienza relazionale che coinvolge mente, corpo e cervello, e infine la considerazione della bellezza come indicatore essenziale di crescita e sviluppo individuale.

Il progetto ha raggiunto finora quattro regioni italiane (Lombardia, Piemonte, Lazio, Sicilia Orientale), coinvolgendo quasi 5.000 minori dai 3 ai 17 anni, insieme a una vasta rete di agenzie educative formali e non formali. Attraverso laboratori sul territorio, il progetto ha valorizzato concetti come cura, bellezza ed empatia negli spazi educativi, riconoscendoli come elementi fondamentali per la formazione della personalità e l'attivazione delle risorse psichiche dei giovani partecipanti

Ciò che rende "Di Bellezza Si Vive" ancora più straordinario è il suo approccio alla collaborazione tra diversi attori educativi. Il progetto promuove una sinergia tra le istituzioni scolastiche e la comunità circostante, creando una sorta di "scuola vivaio" che si nutre dell'eterogeneità delle risorse educative presenti nel territorio.

In un'epoca in cui i giovani sono esposti a molteplici stimoli negativi, iniziative come "Di Bellezza Si Vive" rappresentano una luce di speranza. Questo progetto non solo incoraggia i giovani a esplorare il mondo attraverso gli occhi della bellezza, ma li guida anche verso una crescita personale e una consapevolezza sociale più profonde.

La bellezza, quindi, non è più solo un concetto astratto o un ideale da aspirare, ma diventa un prezioso strumento educativo che apre le porte a un futuro più luminoso e inclusivo per le generazioni a venire.

02/04/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

11 LUG 2024

INTELLIGENZA ARTIFICIALE: IL 65% DEI GIOVANI USA CHATGPT PER STUDIARE E IL 60% DELLE AZIENDE PRONTE A UTILIZZARLA PER LE ASSUNZIONI

L'AI sta sempre più entrando nelle abitudini dei giovani

11 LUG 2024

SIRIA, GUERRE, PACE E GEOPOLITICA, INTERVISTA A MUHAMMAD NAJEM

“Muhammad Najem war reporter”

10 LUG 2024

IL POLITECNICO DI MILANO IN VETTA TRA LE UNIVERSITÀ EUROPEE

Un Traguardo per l'Italia

10 LUG 2024

RIVOLUZIONE A SCUOLA: STOP AI CELLULARI, ANCHE PER SCOPI DIDATTICI

Il Ministro Valditara ha firmato una circolare

08 LUG 2024

YOUTUBE SFRUTTA L'IA PER ELIMINARE LA MUSICA SENZA LICENZA DAI VIDEO

Un passo avanti per la tutela del copyright musicale

08 LUG 2024

“MILAN: ECCO FONSECA”

Con l'allenatore Paulo Fonseca è iniziata ufficialmente la nuova era del Milan