Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL MONOPOLIO DEGLI INFLUENCER A VENEZIA

Immagine dell'articolo

La settantanovesima edizione del Festival di Venezia sarà ricordata, oltre che per i film di grande successo che sono stati presentati, anche (purtroppo) per la massiccia quantità di influencer che hanno sfilato sul red carpet.

Negli ultimi anni fare l’influencer è diventata una professione a tutti gli effetti e poiché la maggior parte di questo lavoro si basa sulla sponsorizzazione e sulla collaborazione con i brand gli influencer sono chiamati a presenziare a tantissimi eventi.

La Biennale quest’anno ne è stato un esempio calzante: nelle dieci giornate della Mostra si sono succeduti sul red carpet più influencer che personaggi del mondo del cinema.

La domanda che tutti si pongono è come mai ce ne fossero così tanti e la risposta l’ha provata a fornire Mario Manca, giornalista di Vanity Fair, il quale ha dichiarato che la presenza degli influencer a eventi di grande portata è il risultato di un processo iniziato alcuni anni fa quando agli sponsor è stato consentito di far sfilare gli influencer, aggiungendo che la moneta di scambio ora è la visibilità.

Le sue sono dichiarazioni forti che fanno riflettere sempre di più su quanto nel mondo di oggi sia più importante l’apparenza che la sostanza.

Tra gli influencer più chiacchierati ci sono sicuramente Sophie Codegoni e Alessandro Basciano, la coppia nata sotto i riflettori dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip sembra che non voglia rinunciare a vivere la loro vita a favore di telecamera. Dunque, durante la sfilata sul rosso, prima della presentazione di “The Son”, Alessandro si è inginocchiato chiedendo alla giovanissima Sophie di sposarlo. La proposta di matrimonio, definita da molti fuori contesto, è finita sui giornali di tutto il mondo e le critiche non sono mancate.

Tuttavia, La Biennale ha fatto sapere che chiunque abbia il biglietto per un film possa passare sul Red Carpet, in merito ad altri argomenti ha preferito non pronunciarsi.

La questione che rimane da porsi è se gli influencer possano rappresentare realmente un valore aggiunto per questo Festival oppure siano soltanto una macchia grossolana in quest’evento di grande prestigio.

12/09/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

05 OTT 2022

DELOITTE ASSUME

Deloitte assume 3500 professionisti

04 OTT 2022

REGIONE LAZIO: PILLOLA CONTRACCETTIVA GRATUITA?

PILLOLA CONTRACCETTIVA GRATUITA NELLA REGIONE LAZIO?

04 OTT 2022

VERONAFIERE LAVORA CON NOI: ASSUNZIONI IN CORSO

Il Gruppo Veronafiere cerca nuove risorse dinamiche e con voglia di mettersi in gioco che diano un valore aggiunto al lavoro del team.

04 OTT 2022

IRAN: ALESSIA PIPERNO ARRESTATA A TEHERAN

La viaggiatrice romana è in carcere dal 28 settembre: ancora sconosciuti i motivi.

03 OTT 2022

GLI AZZURRI DELLA PALLACANESTRO FISDIR SONO CAMPIONI DEL MONDO

La nazionale italiana di pallacanestro, degli sport paralimpici intellettivo relazionali, conquistano la Coppa del Mondo

03 OTT 2022

VANESSA INCONTRADA: ATTRICE, PRESENTATRICE E IMPRENDITRICE

La showgirl spagnola, da anni, ha aperto ‘Besitos’, il suo negozio di abbigliamento, borse e accessori a Follonica.