Quotidiano Giovani

Logo del Quotidiano Giovani
Approfondimento, Politica, Società

Indagine sul Bullismo

Immagine dell'articolo

Il movimento giovanile di Save the Children contro il bullismo

Il movimento giovanile di Save the Children “SottoSopra” attraverso un sondaggio effettuato alla vigilia della Giornata internazionale contro le discriminazioni, afferma che  uno studente su due oggi è vittima di discriminazione

 

Gli elementi di discriminazione principali dei giovani si focalizzano sui  gay, rom, stranieri, grassi, poveri, disabili ma anche di orientamento religioso diverso dal gruppo, e risulta che 3 studenti su 5 hanno provato sulla propria pelle il bullismo attraverso minacce, intimidazioni, scherni e questo si verifica principalmente nelle scuole

 

Dall’indagine emerge ancora come sia difficile, quando si tratta di bullismo, combattere gli stereotipi poichè, alle volte, si tende a giustificare o sminuire le proprie azioni o quelle commesse da altri

Così i giovani di “SottoSopra” lanciano una campagna #UPprezzami“ con lo slogan “ Non fermarti all’etichetta” che ha come immagine simbolo proprio un codice a barre che simboleggia proprio una marchiatura che rimane sulle persone giudicate attraverso beceri stereotipi  con troppa superficialità, per promuovere l’impegno di tutti affinchè vengano “strappate le etichette”, e si smetta di attaccarle. Attraverso questa campagna questi giovani vogliono sollecitare anche e soprattutto il mondo della scuola, ad attenzionare maggiormente questo problema perché è proprio lì che si consuma maggiormente la discriminazione, proprio in quel luogo che invece dovrebbe educare al rispetto delle diversità e promuoverle come arricchimento collettivo

Approfondimento, Politica, Società | di Marika Luongo | 28/02/2019


Condividi con

COMMENTI
Nessun commento presente