Navigazione contenuti

Contenuti del sito

FACEBOOK ELIMINA IL TASTO “MI PIACE”

Immagine dell'articolo

Facebook, uno dei più popolari social network del mondo, ha annunciato di voler attuare delle modifiche alla propria pagina. Secondo quanto emerso, il pulsante “Mi piace”, che permette di esprimere il proprio gradimento riguardo ad una foto, ad un commento e ricevere gli aggiornamenti di una pagina, scomparirà.

Questo perché, secondo quanto rilevato, nel corso degli anni è cambiato il modo di utilizzare il pulsante. Infatti, le molte aziende presenti su Fb, risultano avere molti “Mi piace” ma in realtà le persone che davvero le seguono, sono molto poche. Da adesso in poi, si potrà utilizzare solo “Segui”. Secondo quanto comunicato dal creatore di FB, Mark Zuckerberg, seppur la differenza tra i due pulsanti apparentemente è molto sottile, nella concretezza è estremamente rilevante. 

  Il “Mi piace”, sottintende un semplice gradimento alla pagina, senza necessariamente essere interessati ai contenuti, invece il “Segui”, significa che gli utenti desiderano ricevere aggiornamenti dalla pagina perché dopo averla visionata, ritiene che i prodotti proposti facciano al caso loro. Inoltre, secondo quanto comunicato, con il prossimo aggiornamento verranno introdotte diverse nuove funzioni che implicheranno una partecipazione più attiva dei fruitori, come per esempio la sezione con domande e risposte che favoriranno una serie di “conversazioni più ricche e interattive”.

13/01/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

22 GEN 2021

CRISTINA RICCI AI FERRI CORTI COL MARITO

La shoccante confessione dell'attrice

22 GEN 2021

GABRY PONTE C'E'

Il musicista rassicura i fan via Instagram

21 GEN 2021

IL GAMING PHONE CHE TUTTI ASPETTANO

Una evoluzione dello smartphone che fa impazzire i giovani

21 GEN 2021

DA "LA VITA E' BELLA" AD UN CALL CENTER

La vita di Giorgio Cantarini

21 GEN 2021

LUPIN DA RECORD

Omar Sy fa volare la serie su Netflix

20 GEN 2021

RAPPORTO GIOVANI 2020

Uno sguardo sulla condizione giovanile in Italia